• Singer a Napoli

    Singer a Napoli

    Singer, marchio sinonimo di professionalità nel campo delle macchine per cucire

    La lavorazione della maglia ha radici antichissime. Per Abbigliamento Le Coccinelle disporre in azienda di una macchina Singer a Napoli significa mantenere un legame forte con la tradizione, il costume e la storia della maglieria. Non per nulla, se oggi volessimo raffigurare Penelope tessere la sua tela, ce la immagineremmo sicuramente alle prese con una Singer con il sistema a navetta oscillante. Le moderne apparecchiature da maglieria devono ancora molto alle intuizioni che portarono nel 1850 Isaac Merrit Singer (1811-1875), un tedesco-americano dalla grande personalità, a brevettare le prime macchine per maglieria con ago a guida verticale, piedino premistoffa, albero rotante e pedale basculante. Il marchio

    I. M. Singer & Co. nacque qualche anno dopo, nel 1854, mettendo da allora al centro della sua politica commerciale di porre i propri prodotti direttamente nelle mani del consumatore, facilitando la distribuzione delle macchine da cucire attraverso il noleggio e la vendita rateale. Iniziarono a essere stampati i primi poster delle macchine Singer. Ne decantavano i pregi e su uno di questi poster non sarebbe apparso stravagante o fuori luogo trovare Penelope tessere il suo abito da sposa, in attesa del ritorno di Ulisse. Il lavoro notturno per disfare quello che la macchina aveva filato durante il giorno sarebbe stato per Penelope solo molto più impegnativo e lungo, perché con una Singer, in una giornata Penelope oltre al suo abito poteva confezionare anche quello dello sposo, dei testimoni.

  • Precisione ed accuratezza

    Precisione ed accuratezza

    Ancora oggi Singer significa cuciture perfette con il minor dispendio di energia, il minor rumore durante il funzionamento, ed il massimo numero di punti in un dato tempo attraverso un meccanismo di base, ancora in uso, comprende un barra con movimento verticale, recante un ago con cruna sopra la punta per il filo superiore, e in contemporanea una navetta vibrante (oscillante) o un gancio (o crochet) oscillante o ruotante per il filo inferiore ricavato da una bobina.

    Per ricamare iniziali, monogrammi, orli, lambelli, disegni floreali e figure a punto sopraffilo, punto a giorno, pizzo rinascimento, punto Venezia, punti traforati, pizzi e trine o altri punti di ricamo, la tradizionale macchina Singer a Napoli rappresenta ancora uno dei più validi strumenti in grado di garantire a mani esperte risultati precisi e di qualità.